Condizioni contrattuali

Condizioni generali contratto di affitto della NEICO Ferienhaus-Vermietung

 
1. Contratto di affitto
2. Pagamento
3. Conferma di affitto
4. Cambiamenti
5. Anullamento
6. Ritiro del locatore
7. L’assicurazione di costi di annullamento viaggio
8. Responsabilità del locatore.
9. Dovere di cooperazione, garanzia, esclusione di pretese, prescrizione
10. Doveri del locatario
11. Divieto di cessione
12. Passaporti, Visti, prescrizioni sulla sanità
13. Ulteriori norme e indicazioni

 


1. Contratto di affitto

1.1
Il contratto di affitto diventa vincolante secondo la norma di compartecipazione. Questo significa che il contenuto del contratto è determinato secondo le indicazioni della presentazione internet valida e dalla conferma scritta. Questo vale anche per conferma telefonica. Il contratto d’affitto diventa efficace al momento del ricevimento della conferma d’affitto da parte del richiedente.

1.2 Accordi secondari i quali non corrispondono al contenuto di queste condizioni o descrizioni di prestazione hanno bisogno di una esplicita conferma dal locatore.

[torna su]


2. Pagamento

2.1 Con la ricevuta della conferma scritta d’affitto diventano necessari degli acconti come segue:

2.1.1 L’acconto ammonta al 25 % del costo netto dell´affitto di ogni unità di abitazione. L’acconto verrà conteggiato sul prezzo d’affitto al netto delle eventuali spese supplementari (pulizia finale, biancheria, ecc…)

2.1.2 Se la somma dell’acconto non arriva subito oppure entro 10 giorni dopo la data della conferma di prenotazione e anche dopo sollecito con scadenza non sarà stato effettuato nessun pagamento, il locatore è autorizzato ad annullare il contratto senza preavviso e di stornare la prenotazione. A questo riguardo il locatore può richiedere una spesa di disbrigo. L’importo restante dovrà essere pagato al più tardi 21 giorni prima dell’inizio dell’affitto. Con prenotazioni a breve scadenza se fra la data di prenotazione e l’inizio dell’affitto ci sono meno di 21 giorni, il prezzo d’affitto di ogni unità di abitazione dovrà essere pagato subito per intero all’arrivo della conferma di prenotazione. Spese di storno e spese di cambio di prenotazione devono essere pagate subito.

2.1.3 Senza pagamento completo non esiste nessun diritto di fornitura delle prestazioni di affitto.

[torna su]


3. Conferma di affitto

Se la conferma di affitto del richiedente, da parte del locatario non gli è ancora giunta fino al più tardi 7 giorni prima dell’inizio del rapporto d’affitto, questi deve senza indugio mettersi in contatto con il locatore.

La conferma di affitto deve essere presentata al proprietario delle chiavi sul posto della sistemazione affittata.

[torna su]

 


4. Cambiamenti

4.1 Se verranno richiesti cambiamenti da parte del richiedente, p.e. riguardo all’inizio del periodo di affitto oppure circa l’unità di abitazione che il locatore può soddisfare, vale il prezzo della nuova sistemazione di abitazione modificata e del nuovo periodo di affitto secondo il rispettivo prezzo di stagione iscritto in internet. Il locatore può richiedere una spesa di cambio di prenotazione.

4.2 Riguardo a cambiamenti di prestazione il locatore informerà immediatamente il locatario per offrirgli un ritiro gratuito con una dichiarazione di scadenza di 10 giorni, a meno che i cambiamenti non siano soltanto esigui. Rimane immutato il diritto di recesso del conduttore

4.3 Aumenti di prezzo dopo la stipula del contratto di affitto per ragioni concretamente giustificabili e non prevedibili (Aumento di spese, tasse, imposte o simili) sono per estensione possibili, come fatti provati giustificano. Cambiamenti dei prezzi di affitto devono essere chiariti immediatamente. Con aumenti di prezzo oltre il 5% del prezzo di affitto completo il locatario può recedere gratuitamente entro 10 giorni.

4.4 Fino all’inizio del rapporto di locazione, il locatario può farsi sostituire dopo comunicazione al locatore da un’altra persona adatta. Un aumento del numero di persone per ogni unità di abitazione è possibile solo nella misura in cui il tipo e l’arredamento della sistemazione di abitazione lo consentano. Questo necessita l’esplicita approvazione del locatore.

 

[torna su]



5. Anullamento

5.1 Ritiro da parte del locatario – Nell’interesse del locatario dovrebbe essere effettuato in forma scritta con un allegato della conferma di affitto. L’arrivo della dichiarazione di annullamento presso il locatore è determinante per il momento dell’annullamento e per l’ammontare dei costi di annullamento. In questi casi sono calcolate spese di annullamento forfettarie:

- Con annullamento fino a 42 giorni prima dell’inizio di affitto 25 % del prezzo d’affitto.
- Con annullamento da 41 - 21 giorni prima dell’inizio di affitto 60 % del prezzo d’affitto
- Con annullamento da 20 - 1 giorni prima dell’inizio di affitto 90% del prezzo d’affitto
- Con annullamento il giorno dell’inizio di affitto oppure in caso di non comparizione 100% del prezzo d’affitto.

5.2 Per la forfetizzazione sono prese in considerazione le consuete spese risparmiate e i possibili ulteriori impieghi della sistemazione di affitto. Il locatore non e´ obbligato a fornire la prova che in relazione all’annullamento non c’è stato nessun costo oppure che i costi sono stati limitati.

[torna su]

 


6. Ritiro del locatore

6.1 Se l’affitto della sistemazione è considerevolmente reso difficile a causa di inabitabilità impreviste, oppure a causa di forze maggiori (p.e. catastrofi naturali oppure epidemie), compromesso o pregiudicato, sia il locatario che il locatore possono annullare il contratto. Con l´annullamento il locatario riceve indietro immediatamente il prezzo d’affitto pagato. Non esiste un diritto di continuazione.

6.2 Se queste circostanze si verificano dopo l’inizio del rapporto di locazione, il contratto di affitto può ugualmente essere annullato da ambo le parti.

6.3 Se il locatario nonostante il sollecito degli altri inquilini della tenuta disturba persistentemente, oppure se con il suo comportamento danneggia altri oppure si comporta in maniera sfavorevole al contratto, il locatore può licenziare il rapporto di locazione senza adempiere il termine di scadenza. Se il locatore licenzia il contratto di affitto secondo 6.3), non ha diritto a rimborso del beneficio non goduto.

6.4 Con licenziamenti di contratti di cui al punto 6.3), le spese eccedenti per eventuali costi di rimpatrio saranno a carico del locatario.

 

[torna su]



7. L’assicurazione di costi di annullamento viaggio

Non è inclusa nel prezzo di affitto .
Viene consigliata la stipula di un’assicurazione di spese di annullamento di viaggio e ulteriori.

[torna su]

 


8. Responsabilità del locatore. Il locatore è responsabile nell’ambito del suo dovere di cura:

8.1 per la scelta scrupolosa e la sorveglianza degli incaricati per la sistemazione in affitto.

8.2 la correttezza delle descrizioni di prestazioni

8.3 di adempiere ordinatamente le prestazioni di affitto pattuite nel contratto. Viene esclusa la responsabilità per avarie occasionali rispetto disturbi del rifornimento idrico - e/oppure elettrico.

8.4 La responsabilità del locatore per danni, che non siano danni alle persone fisiche, è limitata alla parte del triplo prezzo d’affitto per la persona danneggiata, in quanto il danno non è stato causato né intenzionalmente ne´ a causa di grossa negligenza, la clausola si ritiene valida anche nel caso in cui un terzo, incaricato dal locatore, causi un danno al locatario.

8.5 Il locatore non è responsabile per furti o perdite, che potrebbero essere subiti durante o in seguito ad un soggiorno.

8.6 Il locatore non è responsabile per attrezzi tecnici guasti o non funzionanti, in quanto non ne era a conoscenza o non sono stati portati alla sua attenzione. Dopo esserne venuto a conoscenza deve provvedere al più presto possibile a una sostituzione.

8.7 Il locatore non ha la responsabilità per scomodità o molestie che vengano causate al di fuori della sua responsabilità oppure da terzi.

 

 

[torna su]

 

 

9. Dovere di cooperazione, garanzia, esclusione di pretese, prescrizione

9.1 Nell’ambito delle norme legali Lei ha il dovere, in caso sorgano eventuali disturbi riguardo alle prestazioni, di fare tutto ciò che è ragionevolmente possibile per contribuire alla rimozione del disturbo che può eventualmente sorgere in modo da limitare i danni o evitarli.

9.2
Da ciò risulta specialmente l’obbligo di comunicare immediatamente il reclamo. Se si renderà colpevole di omettere a questa sollecitudine, a tale riguardo non Le spetteranno neanche la pretesa di soddisfazione. Una colpa di omissione non esiste p.e. se, data l´impossibilita´ del caso, dietro indicazioni di difetti i rimedi richiesti sono inesigibili, oppure se indicazioni di difetti e corrispondenti desideri di rimedio vengono senza colpa tralasciati. Si rivolga per richieste di rimedio immediatamente al locatore oppure ai suoi cosiddetti delegati di zona, per fax, e-mail oppure telefonicamente, in modo che possano essere prese misure adatte, esaminare il reclamo e rimuovere eventualmente il disturbo o fissare una sostituzione.

9.3
I delegati di zona /proprietari delle chiavi, non hanno nessuna autorizzazione di riconoscere pretese oppure rilasciare dichiarazioni legalmente vincolanti e/o riceverli.

9.4
Pretese riguardo a prestazioni contrattuali di affitto non fornite possono essere fatte valere entro un mese dopo il termine del pattuito tempo di affitto contrattuale nei confronti del locatore solo in forma scritta

[torna su]


10. Doveri del locatario

La casa vacanza non può essere abitata da più persone di quelle che sono registrate. Il locatore può rifiutare le persone in soprannumero. Gli inquilini devono trattare la casa, cosi come l’arredamento, in modo scrupoloso ed indicare subito al locatore eventuali danni. Questi può richiedere il risarcimento danni. Questo vale anche per danni causati dal locatario constatati in seguito.

10.1
Il locatario deve osservare il regolamento che deve essere reso disponibile in casa o alla ricezione. A ciò si aggiunge anche il periodo di quiete notturna.

10.2
La pulizia finale viene messa in conto al locatario, la casa tuttavia deve essere lasciata spazzata, la pattumiera svuotata, cosi come la lavastoviglie e il bollitore per l’acqua svuotati.

[torna su]


11. Divieto di cessione.

Un divieto di cessione di pretese riguardante il locatore a terzi, anche coniugi o parenti è escluso. Allo stesso modo un’affermazione legale di pretese del locatario tramite terzi e inammissibile.

[torna su]


12. Passaporti, Visti, prescrizioni sulla sanità

12.1
Lei è personalmente responsabile per l’osservanza di tutte le importanti prescrizioni durante tutto il viaggio.

12.2
Tutti gli svantaggi, specialmente il pagamento di spese di annullamento di viaggio, che nascono dalla mancata osservanza di queste prescrizioni vanno a suo carico.

[torna su]



13. Ulteriori norme e indicazioni

13.1

L’inefficacia di singole norme delle condizioni di affitto non comporta l´invalidita´ dell´intero contratto o altra parte di esso.

[torna su]

Sassari Olbia Tempio Nuoro Oristano Villacidro Sanluri Ogliastra Cagliari Carbonia Iglesias



Iscriviti alla newsletter!